L'inquinamento delle informazioni come danno sociale: un’indagine sul “drift” digitale della disinformazione medica in tempo di crisi

Webinar, 21 aprile 2021

Informiamo i lettori del seminario (webinar) che si svolgerà mercoledì 21 aprile (16:00 - 17:30 BST), dove sarà presentato il libro Information Pollution as Social Harm: Investigating the Digital Drift of Medical Diinformation in a Time of Crisis (Emerald) della Prof.ssa Anita Lavorgna nell'ambito della serie di seminari di sensibilizzazione sulla criminalità informatica della Cybercrime Awareness Clinic dell'Università di Portsmouth.

L'evento è gratuito e i partecipanti possono registrarsi a questo link: Cybercrime Awareness Seminar: The Digital Drift of Medical Misinformation Tickets, Wed, Apr 21, 2021 at 4:00 PM | Eventbrite

Il libro, che sarà disponibile a partire da 30 aprile, fa luce su una serie di pratiche sociali raggruppate sotto il termine di “inquinamento dell'informazione” medica. Basandosi su un’etnografia virtuale portata avanti nel corso del 2020 su gruppi italiani online di controinformazione e medicina alternativa, lo studio concettualizza la disinformazione medica nel più ampio contesto dei danni sociali (“social harms”) digitali. Lo studio mostra come la natura delle interazioni personali online e la costruzione di identità personali e di gruppo attraverso lo sviluppo di una narrazione oppositiva siano centrali nella creazione e propagazione di questo tipo di disinformazione. Online, la sensazione di prendere il controllo dell'informazione e un rinnovato senso di agentività diventano gli strumenti per ripristinare ciò che viene percepito come una libertà perduta.

Anita Lavorgna è Professoressa Associata di Criminologia all’Università di Southampton, dove insegna e svolge attività di ricerca sulla criminalità informatica, organizzata e sui danni sociali digitali. Nella sua ricerca, di carattere internazionale e interdisciplinare, la Prof. Lavorgna unisce criminologia, studi socio-legali e web science.